Archivi

Lettera ad una donna mai dimenticata

Di Silvia Cirocchi, il - 15 commenti

Dieci anni fa stavi salutando la tua Firenze guardandola per l’ultima volta. Le campane hanno suonato, hanno pianto, per salutare una donna che tanto ha dato a tutti noi. Una donna che amava la sua terra. Ti ricordi? Dicevi “E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade.” Oriana, ce la stanno insultando,… Leggi il resto →

Renzi lascerà i terremotati al gelo nelle tende durante l’inverno

Di Silvia Cirocchi, il - Replica

“Sarete nelle casette tra sette mesi. Vi chiediamo di metterci alla prova”. Così Vasco Errani in visita nelle zone colpite dal sisma. Sette mesi: settembre, ottobre, novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo. Non doveva dire sette mesi, doveva dire vi faremo trascorrere tutto l’inverno in tenda, e non un inverno qualsiasi, un inverno a 1000 metri sopra il livello del mare, un inverno che non supera mai gli zero gradi centigradi. Questo doveva dire il commissario… Leggi il resto →

Se questo è giornalismo

Di Silvia Cirocchi, il - Replica

Succede che a volte capiti che i giornalisti mettano in carcere chi in carcere non è. E il caso vuole che i giornali siano sempre gli stessi, soprattutto quando il soggetto in questione non fa parte della linea editoriale prediletta. Succede che La Repubblica decida di propria iniziativa (non verificando minimamente la veridicità della fonte) che Ottaviano Del Turco fosse presente al congresso dei Radicali che si svolge nel carcere di Rebibbia. Peccato sia a… Leggi il resto →

Non può pagare solo la Rossi

Di Silvia Cirocchi, il - Replica

E poi succede quello che non ti aspetti. Anzi no. Te lo aspettavi. E poi succede quello che speravi non accadesse. Cresci facendo politica, vivi imparando che la lealtà e i risultati vengono sempre premiati. Ti impegni, ce la metti tutta perchè credi. In cosa credi? In un partito, in un ideale, in un sogno…credi, a volta basta credere per avere l’entusiasmo di andare avanti. Poi è un attimo, quella frazione di secondo che porta… Leggi il resto →

L’arte dello sciacallaggio

Di Silvia Cirocchi, il - Replica

È l’Italia. È brutto a dirsi ma é così. L’arte dello sciacallaggio resta un triste vanto del nostro amato Paese. E sia ben chiaro lo sciacallaggio non ha colore politico, il livore, l’odio, l’invidia non sono accreditabili ad un partito, sono accostabili solo agli idioti. Chi sono gli sciacalli? Sono i fotografi che questa mattina hanno ritenuto giusto immortalare un momento di preoccupazione, di dolore, di una persona in ansia per le sorti del suo… Leggi il resto →


Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: