Capolavoro Ue: sugli scaffali russi formaggio iraniano al posto del Parmigiano

1378997508-parmigiano-reggiano

Le sanzioni europee nei confronti della Russia hanno funzionato. Oggi Rosselkhoznadzor, l’ente russo per i controlli fitosanitari, ha annunciato che molto presto sugli scaffali degli negozi del paese sarà disponibile il formaggio iraniano. Secondo quanto riportato da diversi media russi, Aleksei Alekseenko, funzionario di Rosselkhoznador, ha annunciato che controlli effettuati sui formaggi della Repubblica islamica hanno avuto esito positivo.

«Ora – ha detto – si deve firmare un protocollo specifico sulle condizioni della consegna e la garanzia della sicurezza del prodotto e si inizieranno le consegne». Da circa un anno la Russia, in risposta alle sanzioni economiche varate dai paesi dell’Ue, ha vietato l’importazione di alcuni prodotti alimentari europei, tra i quali il nostro parmigiano. Che sarà sostituito, per l’appunto, proprio dal formaggio made in Teheran.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi