Combattente italiano dell’Isis ucciso da donna curda

Immagine 3Un combattente dell’Isis conosciuto con il nome di battaglia di Abo’u Izat Al-islam sarebbe stato ucciso lo scorso 3 febbraio a Kobane.
L’uomo, secondo le fonti dell’Isis che hanno diffuso la notizia sui social network, sarebbe italiano, originario di Venezia. Ad ucciderlo sarebbe stata una donna curda. Un cecchino.
La notizia è stata diffusa oggi da alcune agenzie di stampa e dal giornalista Toni Capuozzo sulla sua pagina facebook ufficiale. Lo stesso Capuozzo ha anche pubblicato la foto del presunto jihadista italiano ucciso dal cecchino curdo di sesso femminile.
L’uomo si era unito all’Isis da circa due mesi.

Immagine 4

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi