Ecco chi è la ragazza con la macchina distrutta: “Era la mia auto”

Immagine 4Era la sorella del ministro Maria Elena Boschi, secondo i grillini. Invece no, l’autrice del “selfie della vergogna” è semplicemente una simpatica e avvenente ragazza russa che si è fatta fotografare in posa di fianco a quella che lei sostiene essere la sua stessa auto. Bruciata e completamente distrutta.
Un modo ironico e tutto sommato sportivo per accettare l’amaro destino che le ha riservato la permanenza in Italia. Non dev’essere stato bello per lei, turista straniera o a Milano per motivi di lavoro, trovarsi l’auto in quelle condizioni

Immagine 4

“Era la mia auto” scrive laconicamente su Instragram, pur apparendo sorridente in quello che è stato condiviso sui social network come “il selfie della vergogna”.
Nessuno spregio a Milano, né alle auto incendiate. Quell’auto era sua, perlomeno a suo dire.

E la ragazza chi è? L’abbiamo trovata, per l’appunto su Instagram. Il suo nickname è “ailen_cray”, ma il suo nome di battesimo potrebbe essere Olga. Nella galleria di fotografie si trova anche quella con la sua auto distrutta.

Immagine 5

Dite che aumenteranno i suoi follower su Instagram? E soprattutto, si farà intervistare da noi?

AGGIORNAMENTO: Un’altra persona rivendica la proprietà di quell’auto ed è stato intervistato da Il Giorno e da Libero
Qui ulteriori precisazioni

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi