Emma Marrone “fascista” onora il Duce. Ma è un fotomontaggio

Immagine 5Il manifesto burla è stato pubblicato sulla pagina facebook del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Reggio Calabria, poco più di 4.000 fan. Nonostante questo ha ottenuto un discreto riscontro di condivisioni ed è arrivato fino alla diretta interessata: Emma Marrone, di professione cantante, famosa per aver vinto la nona edizione del Talent scout “Amici” nonché il Festival di Sanremo del 2012.
Da oggi, la pugliese Emma ha qualche fan in più. Qualcuno ha apprezzato il vigoroso saluto a braccio teso, che sembrava proprio ricordare un saluto romano. Tanto più se abbinato al simbolo della Fiamma Tricolore e ad un affettuoso ricordo per Benito Mussolini, ucciso il 28 aprile 1945.

Peccato che sia una burla. La stessa Emma Marrone, che è stata taggata nella foto (non è stata una buona idea degli admin della pagina “burlona”), non l’ha presa affatto bene. Quello non è un saluto romano e la cantante non si è mai messa in posa per prestare il suo volto ad un manifesto della Fiamma Tricolore. Si tratta di un fotomontaggio.
Se ne dovranno fare una ragione anche gli “antifascisti” che hanno condiviso il link riservando all’incolpevole Emma i classici insulti sessisti che tanto fanno impallidire la nostra presidente della Camera Laura Boldrini.

Emma Marrone non è fascista ed ha annunciato querele. Lo scherzo, probabilmente, costerà caro ai gestori della pagina del MSFT di Reggio Calabria, che nonostante la smentita non hanno ancora rimosso il link.

Immagine 6

Immagine 7

Ps: non ci provate, burloni, l’orrore da cui si dissocia Emma Marrone non è piazzale Loreto, ma il fotomontaggio.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi