Esulta su Facebook per la morte di Aylan, denunciato

screenshot-insulti-aylan675ABolzano – Denunciato per violazione della legge Mancino l’utente Facebook che nei giorni scorsi ha pubblicato sul noto social network un commento in cui si manifestava soddisfazione per la morte del piccolo profugo Aylan, rinvenuto sulle coste turche.

Lo ha reso noto ha questura di Bolzano, che ha prima identificato l’uomo segnalandolo poi all’autorità giudiziaria.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi