Il nuovo verso dell’Arma: il Comandante Generale autorizza una divisa più pratica e “sicura”

RADIOMOBILE.jpgUna grande vittoria del Co.Ba.R. Lazio che chiese più di un anno fa, la sperimentazione di una divisa più sicura per i Nuclei Radiomobili.
Sappiamo bene che l’Arma è ancorata alle tradizioni e che il rinnovamento passa per strade lunghe e tortuose. Anche se, come in questo caso purtroppo, il cambiamento è un grande passo per la praticità e la sicurezza di chi ogni giorno presta servizio di Pronto Intervento. Ma gli sforzi dei delegati Giuseppe La Fortuna e Carmine Caforio non furono vani.

Infatti, dopo circa un anno di contrarietà del Comando Generale, il nuovo Comandante Generale Tullio Del Sette, tra i primi atti del suo insediamento (in carica da poco più di un mese) ha deciso di autorizzare la sperimentazione a Roma e Milano a partire dal 1 aprile, premiando la costanza dei delegati della Rappresentanza Militare.

Il cambiamento riguarderà, finalmente, la fondina ad estrazione rapida e la giacca a vento sagomata come il carabiniere di quartiere.
Insomma, sperimentare il cambiamento e innovare partendo dalle tradizioni, questa sembra la strada intrapresa dal nuovo Comandante.

Guido Lanzo

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi