“La vendetta dell’Islam arriva anche dopo tanto tempo”. Indagato autore minacce a Cruciani | AUDIO

Cruciani_Radio_24Durante una telefonata in diretta alla trasmissione “La Zanzara” su Radio 24 minacciò Giuseppe Cruciani, reo di aver indossato una maglietta che omaggiava il Charlie Hebdo e di aver condannato con il proprio stile tagliente l’attentato di matrice islamica che ha coinvolto la redazione del settimanale satirico parigino a inizio gennaio.

Le indagini della procura di Salerno, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, hanno permesso di individuare l’autore della telefonata. “Berry da Salerno”, così si era qualificato al centralino della radio, è risultato essere incensurato e apparentemente integrato alla comunità locale. Segnali che non hanno tranquillizzato gli investigatori che nei prossimi giorni si appresteranno a interrogare il protagonista della vicenda e ad approfondire ogni aspetto della sua vita privata.

Queste alcune delle frasi incriminate, di cui l’indagato dovrà rendere conto: “Tutti avranno paura di scrivere, tutti avranno paura di prendere in giro il nostro profeta. Voi avete paura perché non avete le palle (…) non prendete in giro chi è più forte di voi (…) noi abbiamo coraggio, noi andiamo dalle persone, noi andiamo di persona a prendervi dentro i vostri uffici, nelle vostre camere da letto, vi portiamo fuori e vi spariamo in testa” poi le frasi dirette a Cruciani “Le tue mani grondano sangue (…) nessuno ha paura di te perché la vendetta dell’Islam arriva anche dopo tanto tempo”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi