Milano, era un parco ora è luogo di bivacco per i nomadi. L’Aidaa: “Pure il bus non si ferma più”

parco concilio 3 occupato dai romDSC_5754-1Il parco Concilio, nel quartiere Quarto Oggiaro di Milano, era uno dei più belli della zona. Oggi è occupato dai nomadi ed è stato trasformato in una discarica abusiva.
Tra le conseguenze, persino il bus della linea 57 che dovrebbe fare capolinea non si ferma più perché i conducenti temono per la loro incolumità. A denunciarlo è l’associazione animalista Aidaa.
Il problema ambientale e di decoro stona con il contesto di una Milano che si appresta ad essere cornice dell’Expo e a diventare quindi una vetrina mondiale.

Nella segnalazione dell’Aidaa si legge: “Una volta era uno dei parchi più belli della zona di Quarto Oggiaro. Oggi è diventato una discarica abusiva occupata da nomadi, che ne hanno fatto un bivacco dove vivere, adottare all’aperto comportamenti sessualmente deplorevoli e, temiamo, organizzare nelle ore notturne i combattimenti con gli animali. E tutto questo grazie alla scellerata decisione del Comune di Milano di provvedere a cementificare il parco”.

Il parco Concilio si trova in via Concilio Vaticano, recentemente cementificata a causa, secondo il Comune, della presenza di “materiali inerti nel sottosuolo”. Ma l’Aidaa non ci sta e rilancia: “Il risultato è stata la spoliazione degli alberi e la sua trasformazione in quello che vediamo oggi: un campo nomadi”.

Stesso destino potrebbe subire il vicino parco Simoni – adiacente la stazione di Quarto Oggiaro, già di per sé luogo di degrado – che è stato chiuso dal Comune di Milano per lo stesso motivo. E proprio come è accaduto al parco Concilio, secondo l’Aidaa l’area rischia di trasformarsi in un ulteriore accampamento di nomadi e disperati.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi