Pass falsi in cambio di mazzette Condannati sette vigili urbani

Polizia_LocalePene da 6 mesi a oltre sei anni per gli agenti. Consegnavano ai commercianti contrassegni per la sosta

Sono stati condannati a pene da 6 mesi fino a 6 anni e 5 mesi di reclusione sette agenti della Polizia locale di Milano che nel 2009 in cambio di «mazzette» avrebbero concesso ad alcuni commercianti permessi per parcheggiare in zone centrali della città. Il collegio giudicante della quarta sezione penale del Tribunale di Milano, presieduto da Marco Tremolada, inoltre, mercoledì ha condannato altri 16 imputati, tra cui diversi negozianti. Una persona è stata assolta con formula piena. L’inchiesta, coordinata dal pm di Milano Grazia Colacicco, era nata nell’estate del 2009 con una serie di perquisizioni. Stando alle indagini, i vigili urbani avrebbero consegnato a commercianti di vario genere – imprenditori, baristi, ma anche dipendenti di società – pass falsi per la sosta nel centro di Milano, anche in corso Buenos Aires. In cambio, questi ultimi avrebbero pagato tangenti che andavano dai 70-80 euro fino a poche centinaia di euro per ogni pass.

milano.corriere.it

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi