Primarie Pd, che barzelletta: a Martano (Le) il candidato sconfitto andrà coi grillini

Martano_-_old_townPiero Zacheo contro Fabio Tarantino. La saga continua. Sul carro circense delle primarie del Pd c’è posto per tutti, in ogni zona d’Italia.
Martano, provincia di Lecce, è una ridente cittadina che conta quasi 10.000 abitanti, quindi non destinata alla ribalta nazionale come la Liguria di Cofferati-Paita. Eppure, il caso delle primarie martanesi è persino divertente. Un peccato tenerlo nascosto.
Facciamo un passo indietro: come raccontato su queste colonne lo scorso 10 febbraio, Piero Zacheo ha vinto le primarie locali con uno scarto di soli 9 voti sul principale sfidante Fabio Tarantino. Tutto bene, non fosse per il fatto che al momento del conteggio sono risultate 14 schede in più rispetto al numero dei votanti registrati.

Tra lo sbigottimento dei cittadini, cominciava così una lacerante polemica interna al Pd di Martano. Tarantino, lo sconfitto, non riconoscendo il verdetto e ipotizzando irregolarità chiedeva che si andasse a ballottaggio. Un’ipotesi immediatamente bocciata, con grande sollievo dei martanesi che hanno rischiato seriamente di doversi mobilitare due volte per le “importantissime” primarie.
Il risultato contestato, e con i dubbi di irregolarità di cui sopra, è stato quindi omologato. L’ipotesi di una spaccatura era circolata fin dall’inizio, ma quello che sta succedendo in questi giorni supera l’immaginabile.

11039980_10155281453555344_1301364845_n

11026715_10155281454045344_1195383375_n

Ebbene sì, a colpi di manifesti elettorali Tarantino chiama e il Movimento 5 Stelle risponde.
Lo scenario, ormai delineato, è questo: Piero Zacheo sarà il candidato sindaco della lista civica riconducibile al Pd locale, Fabio Tarantino sarà invece candidato per il Movimento 5 Stelle e per Sel.
Dal Pd ai grillini. Ecco cosa succede ad essere sconfitti alle primarie.
Con ogni probabilità, Tarantino porterà via qualche voto “renziano” a Zacheo, oltre ai voti di Sel che erano andati ad un terzo candidato alle primarie, nelle quali parecchi grillini, secondo i bene informati, avevano invece già votato Tarantino. Potenzialmente, quindi, lo sconfitto Tarantino potrebbe avere più voti di Zacheo.
Partita aperta, ma la spaccatura non potrà che far bene alla lista di centro-destra “Insieme per Martano”, che rappresenta la giunta uscente.
Anche perché il centro-sinistra rischia di uscire malissimo dal pasticciaccio delle primarie.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi