Putin:”Il governo turco si pentirà di ciò che ha fatto”

Putin_report_Russia_armi_chimiche_Siria_RibelliVa giù pesante Vladimir Putin. Il presidente russo, nel corso del discorso annuale alle Camere del Parlamento, ha avvertito il governo di Ankara che la reazione della Russia non si limiterà al semplice embargo militare.  “Non si può ignorare l’aiuto turco ai terroristi dell’Isis che gli permette di riempirsi il portafoglio con petrolio rubato”.

“Se qualcuno pena che la reazione russa si limiterà alle sanzioni economiche – ha detto –  si sbaglia di grosso. La cricca al governo in Turchia continuerà a pentirsi di ciò che ha fatto, non se la caverà con i pomodori. Solo Allah sa perché lo hanno fatto”, ha affermato in riferimento all’abbattimento dei jet russi sui cieli della Siria.

“Siamo riusciti a buttar fuori dalla Russia quasi tutti i terroristi, ma ancor oggi andiamo avanti con la nostra irriconciliabile lotta contro quel che rimane di questa criminalità clandestina, un male che si sta ancora facendo conoscere”, ha concluso il presidente russo.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi