Rimborsopoli Piemonte: assolti gli esponenti del centro-sinistra nel processo bis

GMIR0KW01800-kvw-U1040197634931xrB-640x320@LaStampa.itGià finita “l’odissea giudiziaria” degli esponenti del Pd piemontesi coinvolti nell’indagine “Rimborsopoli”. Avevamo espresso perplessità sulla richiesta di archiviazione da parte della pubblica accusa, in quanto il modus operandi ci sembrava simile a quello dei colleghi, perlopiù di centro-destra, condannati. Il gip sembrava averci dato ragione, ma il gup, nel processo con rito abbreviato, ha accolto la tesi della Procura.

Davide Gariglio, segretario del Pd piemontese, Aldo Reschigna, attuale vicepresidente della giunta regionale, e Monica Cerutti di Sel sono quindi stati assolti “perché il fatto non costituisce reato”. Per il gup, come per i pm, gli episodi di peculato contestati non costituiscono reato per mancanza di dolo.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi