Roma: 83,5% dei vigili urbani assenti per “malattia” nella notte di Capodanno

10884432_580413295394222_127169038_nVigili assenti in gran numero per “malattia” nella notte di Capodanno. Un’ ulteriore dimostrazione che Roma non è amministrata. L’ 83,5% dei vigili previsti nel turno del 31 per coprire la festa voluta dal Campidoglio in via dei Fori Imperiali e al concertone del Circo Massimo ha presentato certificato medico per “malattia” o usufruito di altri permessi per donazione sangue, legge 104, ecc… I numeri del Campidoglio mostrano come il 31 mattina “da una iniziale disponibilità di più di 900 vigili se ne sarebbero presentati 165” con l’evidente rischio caos per viabilità, soccorsi e servizi essenziali proprio nella notte della festa in piazza. “Hanno messo a repentaglio la sicurezza della città” ha dichiarato il comandante della polizia locale di Roma Capitale Raffaele Clemente.

È l’ennesimo braccio di ferro tra i vigili da un parte e il comando e l’amministrazione dell’altra. I vigili protestano contro il piano messo a punto dal comandante Raffaele Clemente per la rotazione degli incarichi come misura per fronteggiare la corruzione. Un piano già avviato, che prenderà il via il 12 gennaio. I sindacati reagiscono con “sconcerto e imbarazzo” e parlano di “disaffezione delle persone per le politiche dell’amministrazione e del comando”, annunciando un annus horribilis quello del 2015 per la capitale “dove i grandi eventi sono all’ordine del giorno e ricorrere all’istituto della reperibilità è economicamente svantaggioso”.

E la battaglia sembra non aver fine. L’agitazione è promessa in vista del derby Roma – Lazio del prossimo 11 gennaio. Mentre lo sciopero degli straordinari, con l’astensione volontaria, prosegue. “Sarà rigorosamente ricostruita l’intera vicenda a favore dell’ autorità giudiziaria o di garanzia. Ogni eventuale condotta illecita sarà sanzionata amministrativamente”, ha tuonato il comandante Clemente. Questi i fatti. Ma Roma non è mai stata in uno stato di abbandono come l’attuale.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi