Si impicca per i debiti con Equitalia. E un quotidiano scrive:”Era giù di corda”

IMG_9376La morte arriva, inesorabile, per tutti. Qualcuno sceglie di non aspettare il naturale decorso della sua vita e anticipa i tempi. Non stiamo qui a sindacare una decisione ma a sottolinearne il silenzio che l’accompagna quando avviene per “crisi”. Nessun telegiornale ne parla più, non fa notizia. Sono troppi quindi diventati “normale amministrazione”. Equitalia strangola, la banca tira il bidone, i conti non tornano più, l’attivitá fallisce: una spirale verso il basso che non tutti riescono a sostenere. Vi diranno che non c’è correlazione eppure ricerche dimostrano il contrario.

Ma in questo clima di edulcorata propaganda sotto il segno #Italiariparte, dare voce ai disperati non è gradito. La vita non vale se si devono sistemare i conti. Emblematica la frase di Mario Monti quando era Presidente del Consiglio:”Per colpa della crisi talvolta persone si tolgono la vita. Ma senza il lavoro di questi mesi saremmo stati nel baratro del default del debito sovrano”.

Assuefatti, stiliamo il triste elenco come fosse la lista della spesa. Insensibili tanto da diventare cinici. Arrivando al punto di fare battute (speriamo solo per leggerezza) sul metodo scelto per ammazzarsi. Allora, una mattina, si compra il giornale locale, si sfogliano le pagine e si legge” Suicida per debiti con Equitalia. Il fotografo da mesi era giù di corda”. Il poveretto si è impiccato nel suo negozio, con “la corda”. Aspettiamo che il titolista almeno si scusi con la famiglia dell’imprenditore.

@PgGrilli

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi