Alemanno (Ms): “Salvini non ceda o gli sforzi di questi mesi saranno vani”

“Sulla Nave Diciotti si sta giocando nuovamente un braccio di ferro decisivo per il futuro del Paese. Da un lato i rappresentati dei vecchi poteri che vogliono dimostrare che è impossibile arrestare i flussi migratori. Dall’altro lato il Ministro Salvini che rappresenta la volontà degli italiani di porre fine ad una invasione devastante che dura ormai da troppo tempo. Se Salvini cede, facendo sbarcare i migranti, tutti gli sforzi fatti fino ad ora saranno resi vani e si dimostrerà che basta imbarcarsi abusivamente su un barcone per avere diritto ad arrivare in Italia. Un segnale di questo genere sarebbe un incoraggiamento per gli scafisti e per i migranti economici clandestini a riprendere i viaggi verso l’Italia e farebbe perdere ogni credibilità alle autorità e alle leggi italiane. Per questo gli italiani devono manifestare in tutte le forme possibili la loro solidarietà a Salvini, scavalcando il muro del dibattito pubblico ufficiale che tenta di insolare il Ministro dell’Interno.”

Lo dichiara in una nota Gianni Alemanno, segretario del Movimento Nazionale per la Sovranità.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi