Baviera: il voto che fa tremare la Merkel

La Baviera affronta oggi un voto cruciale, con possibili conseguenze anche sul governo federale a Berlino. Con i suoi 13 milioni di abitanti e il secondo Pil regionale della Germania, il Land rappresenta il feudo del ministro degli Interni Seehofer, quello che ha cercato ripetutamente di convincere Salvini ad accettare i movimenti secondari dei migranti, cioè la possibilità per la Germania di operare respingimenti verso l’Italia.

Guarda caso il primo volo doveva partire in settimana, quindi a soli tred giorni dall’apertura delle urne bavaresi: e invece, operazione fallita… Ora, i sondaggi danno la Csu, costola meridionale della Cdu di Angela Merkel e partito di Seehofer, fra il 33 e il 35%. Si tratta innanzitutto di un dato molto lontano dal 47,7% dei voti incassati nel 2013. Il che significa non solo che il partito dovrà quasi certamente allearsi con altri, ma che dovrà anche limnitare i danni dal tracollo in arrivo. E difficilmente lo scossone bavarese non riguarderà anche iol fragile governo di Berlino.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi