Crimini d’odio: contro la Lega si può? Laura Corrotti: “Non ci fermeranno”

Si moltiplicano gli episodi di odio nei confronti della Lega. Anche se l’ondata di indignazione che tali atti di intimidazione dovrebbero causare stentano a… decollare.

Termine quanto mai azzeccato, visto che l’ultimo allarme in merito arriva da Ciampino: come fanno sapere dal partito di Salvini, “dallo scorso 9 novembre, quando è stata inaugurata la nuova sede della Lega in piazza Trento e Trieste, siamo già al secondo atto vandalico sul muro e all’ingresso di quella che ormai sta diventando sempre più un punto di riferimento per i tanti militanti e sostenitori di Matteo Salvini”.

In merito si registra la presa di posizione di Laura Corrotti, consigliere Lega alla Regione Lazio. “Se pensano di poterci fermare continuando a deturpare la nostra sede sbagliano di grosso; non vogliamo sottovalutare ciò che sta accadendo a Ciampino in questi giorni ma crediamo che questi atti siano solo una ulteriore certificazione del buon lavoro che stiamo portando avanti sul territorio e che, probabilmente, sta preoccupando qualcuno che pensa di poter ostacolare il cambiamento uscendo di notte e imbrattando con insulti contro chiunque non la pensi come loro”.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi