Il Ppe con Weber non cambia: resta a trazione tedesca

Nessuna deviazione: a comandare siano i tedeschi.

È passata sottotraccia la decisione assunta in settimana, ma il fatto che il Partito Popolare Europeo, a fronte della progressiva erosione di consensi in patria per Angela Merkel, abbia scelto la continuità con un partito a trazione germanica, è assai significarivo.

Il congresso del Partito popolare europeo (Ppe) ha infatti eletto suo “Spitzenkandidat” per la Commissione europea: e si tratta del tedesco Manfred Weber, passato con 492 voti, pari al 79,2%. Battuto lo sfidante finlandese Alex Stubb. “Abbiamo avuto 621 voti e i voti validi sono stati 619. Lo Spitzenkadidat per il 2019 con 492 voti sarà Manfred Weber”, è stato questo l’annuncio dal palco di Helsinki.

“Voglio sottolineare che questo è un successo per tutti noi, non il successo di un singolo, ma il successo del Ppe”, ha dichiarato Weber dopo il voto. “Cominciamo la campagna elettorale oggi, abbiamo tanto da raccontare, abbiamo creato un’Europa forte e stabile sotto Juncker e Tajani e possiamo colmare il divario con i cittadini per avere un’Europa ambiziosa. Usiamo questo momento di slancio per andare nei nostri paesi e lottiamo, argomentiamo e vinciamo. Avremo la maggioranza all’europarlamento”, ha concluso Weber.

Già i tedeschi e i francesi, però, non sembrano d’accordo con queste ottimistiche previsioni. Figuriamoci gli italiani, e basta vedere i sondaggi, o gli ungheresi, che vedono il proprio leader Orbàn messo alla porta proprio dal Ppe. La speranza per i popolari europei, a questo punto, è solo quella di poter drenare da chi, come i socialdemocratici, è messo ancora peggio di loro.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi