“Il sovranismo ha bisogno di una destra diffusa”

Si è svolto oggi a Roma, su iniziativa di Azione Popolare, Movimento Nazionale per la sovranità, Pronti per il Sud, Mezzogiorno Nazionale e La Nostra Destra, un incontro-dibattito sul tema: “La destra a un bivio: andare oltre o scomparire”.

“Le recenti elezioni politiche – hanno sottolineato gli organizzatori – e l’evolversi dei rapporti di forza tra gli schieramenti parlamentari nella formazione del nuovo governo, hanno evidenziato un radicale cambiamento nella politica italiana, soprattutto nel centrodestra. Tramontano le vecchie coalizioni e i vecchi modelli di partito, mentre in tutta Europa vanno emergendo istanze sovraniste e fortemente identitarie. È compito della destra – hanno concluso i promotori dell’iniziativa – contribuire alla realizzazione di un nuovo schieramento in grado di sostituire il vecchio polo dei moderati. Per questo le oltre venti associazioni che hanno aderito al nostro convegno hanno deciso di dare vita ad un “coordinamento della destra diffusa” aperto alla collaborazione con tutti i movimenti politici che vogliono costruire un nuovo Polo identitario e sovranista in grado di cambiare veramente l’Italia”.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi