La triste tracotanza del Ministro Grillo

E’ nell’aria da giorni, a suon di tweet e “maldipancismi 2.0”, una fronda interna al Movimento 5 Stelle chiede a gran voce il primo rimpastino dall’interno del Consiglio dei Ministri, per silurare il Ministro Giulia Grillo.
Alla base della guerriglia tutta interna al Movimento vi è senza ombra di dubbio la mala gestio dell’affaire Vaccini, sui quale i grillini da sempre avevano ostentato sicurezza e voglia di cambiamento, salvo ritrovarsi a dover scimmiottare la tanto odiata legge Lorenzin, accontentandosi di un’autocertificazione che ai tanti genitori No vax sul piede di guerra serve a poco o nulla e sa tanto di incitamento a compiere un falso in atto pubblico.
Per questo e per molte altre incertezze, per le dimissioni dell’esperto e super parte Capo di Gabinetto Alfonso Celotto e altri componenti dello staff, approfittando delle ultime settimane della gravidanza del Ministro, i Di Maio’s boys, vorrebbero un avvicendamento con il sottosegretario Armando Bartolazzi, medico, già annunciato nella squadra di governo dai pentastellati prima delle elezioni.
Un autentico uragano , visto che anche il Leghista Maurizio Fugatti, dato da tutti i sondaggi ampiamente in testa nella competizione regionale in Trentino, sarà costretto a lasciare il ruolo di sottosegretario alla salute del Governo Conte.
In tutto questo caos, Giulia Grillo spara le sue ultime cartucce, trovando l’inatteso appoggio di Matteo Salvini nella battaglia dell’abolizione sul numero chiuso per frequentare l’università di Medicina.
Appoggio scontato in realtà, visto che la proposta di legge è già stata depositata da un leghista, Paolo Tiramani, alla Camera dei Deputati da una decina di giorni.
Giulia ritenta, sarai piu’ fortunata!

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi