Salvini scaccia le streghe della crisi di governo: “Altrimenti a Bruxelles godono”

Sono le dichiarazioni di questa mattina di Matteo Salvini a scacciare le streghe della crisi di governo, praticamente invocata da ogni porima pagina in edicola.

Il ministro dell’Interno domani parteciperà al cdm convocato da Conte alle 13 per rivedere alcuni punti del decreto fiscale. “Oggi sono in Trentino ma domani volo a Roma per risolvere i problemi. Basta litigi”, dice Salvini. Che non vede “problemi per questo governo. Sicuramente la Lega non ha alcuna intenzione di far saltare niente, spero che valga per tutti”.

“Probabilmente dedico il sabato per andare al consiglio dei ministri, per fare sì che smettano di litigare, perché dobbiamo essere uniti in questo momento” spiega il vicepremier, parlando in piazza a Cles. “L’ho detto agli amici dei Cinque Stelle, non è il caso di litigare in famiglia, perché abbiamo già tanti avversari fuori, che se ci si mette a litigare dentro ‘campa il caval che l’erba la cresc’. Se c’è un problema in una famiglia, in una squadra, in una parrocchia, in una azienda, i problemi si risolvono parlando e guardandosi in faccia, non andando in piazza o in televisione a far casino, perché altrimenti a Bruxelles godono”.

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi