Virus del Nilo Occidentale: nuovi casi in Italia, si valuta stop a donazioni di sangue

È il virus del Nilo Occidentale il timore, purtroppo concreto, dell’estate. Nel 2017 si erano registrati in Italia 53 casi, diffusi soprattutto nel Nord e Centro Nord soprattutto in regioni come Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), ha ora segnalato i primi casi dell’anno nell’uomo in Grecia e in Italia, in provincia di Rovigo.

La Grecia, riporta il sito dell’Ecdc, ha segnalato quattro casi di cui uno confermato, tutti nella regione dell’Attica. In Italia invece la persona infetta è un uomo di 56 anni che è stato ricoverato. “La maggior parte delle infezioni umane da West Nile è asintomatica – spiega il centro – e la maggioranza dei casi clinici presenta sintomi influenzali lievi, come mal di testa, febbre e dolori. Nei casi più gravi, osservati soprattutto negli anziani, ci possono essere segni di encefalite, meningo-encefalite o meningite”.

Stessa situazione nelle Marche. Un uomo di Monte Urano colpito da questo tipo di virus potrebbe rappresentare il primo caso di questa malattia nella regione.

In diverse regioni italiane è attiva una sorveglianza coordinata dal Centro Nazionale Sangue – Istituto Superiore di Sanità della presenza del virus West Nile nelle zanzare del genere culex e in altri animali. Fino a questo momento dall’inizio di giugno il West Nile è stato trovato in dodici provincie del nord est, in una fascia che parte da Ferrara e arriva a Pordenone. Chi ha soggiornato nelle provincie interessate, ricorda il centro, viene sospeso dalle donazioni per 28 giorni.  “Al fine di garantire l’autosufficienza in emocomponenti nel periodo estivo – scrive il Cns – è raccomandato l’utilizzo del test Wvn Nat quale alternativa al provvedimento di sospensione temporanea dei donatori che hanno trascorso almeno una notte nelle aree interessate”.

 

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi