Legittima difesa: sventato l’agguato alla proposta di legge

Cronache parlamentari ricche di spunti in queste ore. Ha fatto molto rumore la bocciatura di Antonio Ricciardi a nuovo presidente del Parco del Circeo: voluto dal ministero dell’ambiente in quota M5s, Sergio Costa, su Ricciardi c’era tuttavia anche il placet del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Inciucio? Nel dubbio, la Lega in commissione Ambiente ha messo il pollice verso insieme all’opposizione di centrodestra e la nomina è saltata.

Fosse stata vera crisi politica, comunque, senz’altro i pentastellati avrebbero colto l’occasione per farla pagare in commissione Giustizia, con un assalto al testo sulla legittima difesa tanto osteggiato dall’ala del Movimento che fa capo al presidente Roberto Fico. Invece l’organo collegiale della Camera ha dato il via libera alla proposta di legge sulla quale la Lega ha fondato parte della sua campagna elettorale. Sono stati bocciati tutti e 81 gli emendamenti presentati dalle opposizioni.

“Enorme soddisfazione per il sì alla legge sulla legittima difesa. Stiamo andando verso un’altra promessa mantenuta con gli Italiani”, ha commentato su Twitter il ministro dell’Interno e leader leghista, Matteo Salvini.

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi