Tav: mozione congiunta M5s-Lega, parola al Parlamento

L’ultima parola sulla Tav? Sarà detta dal Parlamento.

I gruppi alla Camera dei deputati di Lega e Movimento 5 stelle hanno presentato una mozione congiunta che chiede che il progetto della Tav Torino-Lione sia ridiscusso integralmente.

Il documento, a firma dei capigruppo Riccardo Molinari e Francesco D’Uva, chiede che il Governo sospenda l’avanzamento dei lavori alla luce della contestata analisi costi-benefici voluta dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli e che boccia senza appello l’opera. La mozione chiede «un’allocazione delle risorse più efficiente per supportare il procedimento decisionale, con cognizione di causa, se attuare o meno una proposta di investimento o se optare per eventuali alternative».

Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi