A Parma secondo Pizzarotti per sopravvivere devi dichiararti antifascista

Sembra incredibile ma è vero: nel modulo per richiedere i “buoni spesa” finanziati dal Governo, il Comune di Parma ha messo come condizione inderogabile una dettagliata dichiarazione di antifascismo. Stiamo parlando dei buoni pasto derivanti dall’elemosina di 400 milioni che il Governo ha dato ai Comuni per finanziare gli interventi di emergenza alimentare derivanti dall’emergenza del Coronavirus.

Come si legge dallo stralcio del modulo di domanda che pubblichiamo, per ottenere questa “elemosina” bisogna dichiarare ufficialmente:

  • “di riconoscersi nei principi costituzionali democratici e di ripudiare il fascismo e il nazismo;
  • di non professare e fare propaganda di ideologie nazifasciste, xenofobe, razziste, sessiste o in contrasto con la Costituzione e la normativa nazionale di attuazione della stessa (XII disposizione transitoria e finale della Costituzione, art 4 L. 645/1952, L. 205/1993 e loro eventuali successive modifiche);
  • di non perseguire finalità antidemocratiche, esaltando, minacciando od usando la violenza quale metodo di lotta politica o propagandando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni ed i valori della Resistenza;
  • di non compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista e/o nazista, anche attraverso l’uso di simbologie e gestualità ad essi chiaramente riferiti;”

I “nostalgici” sono avvertiti: se non si adeguano potranno morire di fame. E anche noi non stiamo molto tranquilli, considerato che per molti esponenti del Potere oggi essere sovranista equivale ad essere fascista.

Ma si può? Come definire Federico Pizzarotti, il Sindaco di Parma, il primo grillino a convertirsi al progressismo?

Di seguito la fotografia della pagina del modulo del Comune di Parma:

Pubblicità
Pubblicità

Qelsi Quotidiano

Giornale Online registrato presso il Tribunale di Roma al n. 178/2013 del 10 luglio.
Direttore Editoriale: Silvia Cirocchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori info, leggi la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy.

Chiudi